LE RISPOSTE ALLE DOMANDE PIÙ COMUNI

Io sono la prima a farmi un sacco di domande. Non ti dico quante me ne sono venute in mente lavorando ai contenuti di questo mio sito! Una fra tutte: sarà tutto chiaro quello che ho scritto?
In questa pagina raccolgo le domande che più spesso mi sono state rivolte e che potrebbero essere di aiuto anche a te. Ovviamente, se te ne vengono altre, non esitare a contattarmi. Scrivimi e ti risponderò entro 48 ore.

1) Ho letto un libro sull’organizzazione, seguo vari gruppi su FB e sono iscritta ad un paio di newsletter. Mi interessa capirne di più di organizzazione e qualcosa risolvo da sola. Ma ho sempre la casa sotto sopra.

Hai presente quell’effetto di assuefazione per cui quando sei dentro ad un ambiente certe cose non le noti più? Tranquilla, capita anche a me! A quanto pare il più delle volte la soluzione migliore è l’intervento di un occhio esterno.

2) Fare entrare qualcuno in casa e far mettere le mani tra le mie cose mi dà vergogna e imbarazzo. Mi sembra che si invada la mia privacy, soprattutto in un momento delicato come quello della gravidanza e del post parto.

Condivido in pieno! Ci tengo però a rassicurarti su due aspetti:
  • come Professional Organizer il mio obiettivo non è quello di giudicare il tuo ordine o il tuo disordine, bensì di aiutarti e fornirti gli strumenti per trovare il metodo giusto per te, anche nel rispetto del codice etico di APOI Associazione Professional Organizer Italia (“manterrò riservate tutte le informazioni fornite dal cliente, sia personali che professionali”).
  • L’ascolto e il rispetto delle tue emozioni sarà messo al primo posto. Non verrà imposto nulla, ma condiviso.

3) Io chiamerei subito una Professional Organizer in mio aiuto, ma mio marito proprio non ci sente. Teme che gli si buttino via le sue cose e alla sola idea gli vengono i 5 minuti.

Comprensibile! Se lo ritieni opportuno, prima del mio intervento, programmiamo un incontro per coinvolgere anche tuo marito (ed eventuali altri componenti della famiglia) per spiegargli come svolgo il mio lavoro. Eliminare oggetti di persone non presenti o senza la loro approvazione è una pratica eticamente scorretta e che, per di più, non porterebbe gli effetti desiderati dal professional organizing.

4) E’ da quando ho traslocato che non metto il naso in garage…non oso immaginare in quali condizioni possa essere ridotto e la quantità di cose e di sporcizia che possano essersi accumulate in questi tre anni. Tu, come Professional Organizer mi aiuti a pulire tutto? E alle cose da buttare chi ci pensa?

Il servizio di pulizia a fondo, così come il servizio di sgombero, non sono previsti nella mia professione. Quello che sì posso fare è:
  • contribuire alle pulizie di base (spolvero, prima igienizzazione)
  • trasportare in discarica una quantità limitata di merce poco ingombrante
  • metterti in contatto con personale dedicato alle pulizie
  • segnalarti contatti per lo sgombero locali

5) Ho deciso che ho bisogno di te! Ma tra lavoro, figli, impegni vari non mi rimane molto tempo da dedicare al tuo intervento. Come possiamo fare?

Ti capisco bene! Per venire incontro alle tue esigenze concorderemo insieme il giorno e l’ora più adatte. Con la giusta organizzazione, potremmo incontrarci anche nella fascia serale o nei fine settimana.

6) Io nel mio disordine ci sto benissimo!

Ottimo! Son contenta per te. Vuol dire che non avrò mai il piacere di lavorare con te. Ma è mio dovere, come Professional Organizer, portarti a riflettere se e in che modo il tuo disordine può impattare sulla vita di chi ti sta attorno.
 
Non esistono domande banali!
Sarà un piacere chiarire ogni tuo dubbio!